Al via le iscrizioni al corso “Impara a usare Forma Lms” – 07 ottobre 2016 – Modena

academy1Vuoi organizzare, gestire, monitorare i tuoi progetti e-learning con la miglior efficacia possibile risparmiando sui tempi (e non so su quelli…)?
Allora non puoi perderti il corso “Impara a usare Forma Lms”!

Oltre ad avere le conoscenze base necessarie per utilizzare al meglio la piattaforma e-learning, durante il corso vi mostreremo come si fanno le cose, come le fanno le imprese simili a voi, e vi porteremo tutte le buone pratiche che abbiamo accumulato in questi 10 anni di vita di Elearnit.

Qualche dettaglio?
Continua a leggere

Nasce la Elearnit Academy!

academy_blogTutto quello che avreste voluto sapere sull’e-learning… e nessuno ha mai osato dirvi!

Elearnit è arrivata al suo decimo anno di vita (e io con lei!), e siamo pronti a raccontarvi quello che abbiamo imparato in questo bellissimo percorso. Con la “Elearnit Academy” inauguriamo una serie di corsi su tutto ciò che ci ha impegnato e appassionato in questi anni, dalla gestione di una piattaforma e-learning fino al mercato dei corsi online.

Continua a leggere

Convegno sul lavoro a Modena + Visita al Museo Enzo Ferrari

museo_mef_alto_2Venerdì 1° marzo, con inizio alle ore 9,00, Modena Formazione e CNA Modena, organizzano presso il Museo Casa Enzo Ferrari, un convegno dal titolo: “Matching fra domanda e offerta di lavoro. Esperienze a confronto”.

Per partecipare è consigliato prenotarsi presso la segreteria organizzativa all’indirizzo e-mail convegno.matching@mo.cna.it.

E’ anche possibile registrarsi online qui: http://iscrizioni-convegno-matching.eventbrite.it/

Al termine del convegno, con il badge rilasciato al momento dell’iscrizione sarà possibile visitare il Museo.

Per ulteriori informazioni scarica il Programma del Convegno Matching Modena.

Buon Natale e buon 2011!

Grazie di tutto quello che avete condiviso con me: poco o tanto, lavoro fatto insieme o conversazioni avute, comunque è stato prezioso.

Buon Natale e buon 2011. Massimiliano

Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme è un successo. (Henry Ford)

 

Barcellona-Inter 2:0 – Un post scaramantico

Disclaimer: il tenutario di questo blog è interista

In questi giorni i video virali (ecco il primo ed ecco il secondo) creati dal Barcellona sono finiti anche sui media mainstream, assieme alle famose magliette (ci lasceremo la pelle) e alle interviste rilasciate da tutto l’ambiente del Barça.
Il Barça e Pep Guardiola peraltro non sono nuovi all’utilizzo di video motivazionali (nel 2009 Guardiola usò in spogliatoio un video motivazionale pochi minuti prima della finale col Manchester: un mash-up tra “Il Gladiatore” e immagini di gioco).

Tifosi, giornalisti sportivi e non e tutti gli osservatori mi pare abbiano colto solo alcuni aspetti di questa strategia (“lo fanno perché hanno paura”, “lo fanno per caricarsi”, “lo fanno per intimidire gli avversari”..): non ho sentito o letto (quasi) da nessuna parte una considerazione che mi pare piuttosto ovvia: lo fanno – anche – per ragioni di marketing! Basta dare un’occhiata alla pagina Facebook del Barcellona (e al suo sito, e alla sua pagina YouTube) per rendersi conto di una differenza fondamentale con il sito e col canale YouTube dell’Inter (la pagina FB ufficiale non mi pare che ci sia). Il Barcellona è un ottimo esempio di cosa fa un brand globale, o meglio glocale visto che il Barça è al tempo stesso catalano ma molto popolare anche tra in non catalani, almeno fuori Madrid… Questo sono i top team di calcio nel 2010, cosa secondo me piuttosto chiara in giro per il mondo ma ancora embrionale in Italia: dei brand globali con una fortissima componente emotiva che consente l’identificazione del fan con il marchio e con il prodotto: video virali (realmente virali e col giusto tempismo rispetto agli eventi, non press release o documentari su Helenio Herrera, come nella pagina YT dell’Inter), applicazione FB per trovare gli altri fan del Barcellona nel mondo, menu Barça nella pagina Facebook, “big comeback competition”, integrazione di contenuti e di stili tra sito, canale YT e pagina FB.

Insomma: un ottimo esempio di web marketing applicato al calcio. Il confronto con l’Inter (non ho fatto una ricerca approfondita, ma mi pare che Milan e Juventus abbiano una presenza web migliore dell’Inter) è impietoso: sul web, vince il Barça 2:0.

Sul campo, vinca il migliore (“Ciò, speremo de no”)!